IDEA DI FONDO

Nella società in cui viviamo, sempre più sessista, narcisista e egoista, sono in continuo aumento i casi di discriminazione. L’altro è sempre più visto come il diverso, come una minaccia e un pericolo. Due realtà più di altre sono da sempre afflitte da stigma: le donne e le persone con disabilità. E se le due situazioni si presentassero contemporaneamente? Ecco allora l’idea di questo progetto: raccontare le storie di donne con disabilità. La loro è una battaglia fatta di corpo, cuore e anima, capace di essere un esempio per tutti, non solo per chi vive con disagio e difficoltà la propria condizione.

IL TITOLO

L’idea  nasce da una canzone di Levante dal titolo Diamante. Una frase in particolare mi ha ispirato “oltre i sogni infranti, di chi ha perso tanto, troverai il tuo posto, diverrai diamante”. Mi sembrano le parole più adatte da dire a tutte quelle persone che fanno fatica a emergere dalla propria solitudine e sconforto. Tutti coloro che non riescono a trasformare le proprie ferite in feritoie. “Diverrai diamante” raccoglie le immagini di 40 donne che hanno fatto un grande percorso di accettazione, affrontato con determinazione e coraggio.  “Diverrai diamante” sono ritratti di chi, nella propria condizione, ha trovato la parte più vera e bella facendo del proprio ordinario un tempo straordinario.

L’OBIETTIVO

Le donne che racconto in questo libro sono un esempio, ognuna con la propria storia, capace di incoraggiare, sostenere e dare voce, a tutte quelle persone che vedono la propria condizione come una prigione dalla quale è impossibile evadere. È importante sottolineare che le storie delle donne davanti al mio obiettivo non sono storie di “eroine”. Sono donne che, dentro la propria condizione, hanno trovato la chiave di volta della propria vita per esserne finalmente e pienamente protagoniste e grazie a questa forza sentono il dovere civico e morale di raccontarsi in modo da aiutare tutti coloro che, invece, non riescono ad emergere dal proprio buio, a riprendere in mano le redini della propria vita e che, al contrario, si rinchiudono in loro stessi, orfani di obiettivi e senza nutrire alcuna speranza per il futuro. Credo che raccontare storie di resilienza sia per tutti un dovere civico, morale e sociale. Questa opera fotografica non è e non vuole essere ad esclusivo appannaggio delle donne e delle persone con disabilità. E’ un’opera per tutti. I diritti delle donne e quelli delle persone con disabilità devono essere i diritti di tutti per tornare davvero a parlare di coesione sociale e non di inclusione. Mi auguro che queste storie aiutino chiunque sfogli il libro a ritrovare forza, il coraggio e riscatto e a riscoprire la bellezza e l’unicità della propria vita.

PROMOTORI E PARTNERSHIP

Ideatore e realizzatore del progetto è SERGIO SANTINELLI, fotografo professionista, creativo ed esperto in comunicazione sociale. Insieme a Sergio, a sostegno ed accompagnamento in questa avventura, l’azienda ASPASSOBIKE SRLS distributore per l’Italia delle speciali biciclette per persone con disabilità. Aspassobike, attraverso la figura del suo titolare ING. ALBERTO FRANCESCHINI, ha sostenuto e finanziato tutta la prima parte del progetto di realizzazione del materiale fotografico. A curare la campagna di crowdfunding del progetto POT AGENCY di Roma.

Ad accompagnare le fotografie delle ragazze, rigorosamente in bianco e nero, avremo delle note di colore: ad ogni storia troveremo un’opera dell’illustratrice CHIARA MARCHEGIANI e nella terza e quarta di copertina una stupenda opera dell’artista DANIELA PAGLIARO. Ringrazio di cuore queste due artiste per l’impegno e la dedizione che hanno messo nel progetto affinchè il risultato finale possa conquistare il cuore dei lettori.

Siamo inoltre in una FASE DI DIALOGO con il COMUNE DI ROMA, per la PRIMA E UFFICIALE PRESENTAZIONE DEL LIBRO, in Campidoglio a Roma, il 30 novembre 2021.

 

FINALITÀ SOCIALE

Partnership del progetto sarà la UILDM ASSOCIAZIONE ITALIANA LOTTA ALLA DISTROFIA MUSCOLARE. L’associazione (di cui diversi membri sono tra le protagoniste del progetto)  riceverà come donazione il 10% del ricavato dalle vendite del libro. La UIDLM si impegna, nella immediata fase di promozione, a dare man forte alla vendita del libro presso tutte le 64 sedi nazionali, i propri canali web e social.

L’USCITA UFFICIALE

Il libro uscirà ufficialmente il 30 Novembre 2021. Come accennato, siamo in dialogo con il COMUNE DI ROMA per poterlo presentare in CAMPIDOGLIO. Successivamente alla data di lancio, il libro sarà distribuito nelle librerie delle maggiori città italiane. Sarà inoltre possibile preordinare il libro nel sito ufficiale del progetto e sulla piattaforma di crowdfunding.